Jaguar Insights

Gradisci un po’ di ghiaccio? 

Sono in corso i preparativi per l’Ice Drive Programme 2018 che si terrà a Arjeplog. I Club Jaguar si sono presi tempo per fare una chiacchierata con uno degli esperti della Driving Experience di Jaguar Land Rover che guida la squadra di istruttori vicino al Circolo Polare Artico. Lo specialista di guida, Phil Jones di 53 anni che festeggia i suoi 38 anni di collaborazione con l’azienda, spiega ciò che accade prima di consentire al primo ospite di guidare su un lago ghiacciato nella Svezia del Nord.

Mesi di preparazione sono necessari per creare dei percorsi di guida sul ghiaccio destinati a testare i veicoli Jaguar Land Rover in alcune delle condizioni più dure del pianeta.

I nostri istruttori hanno un patrimonio di esperienza nel mettere in pratica la teoria. Imparare a guidare sul ghiaccio non solo ti rende un guidatore migliore - è anche un’occasione di gran divertimento.

I nostri istruttori hanno un patrimonio di esperienza nel mettere in pratica la teoria. Imparare a guidare sul ghiaccio non solo ti rende un guidatore migliore - è anche un’occasione di gran divertimento.

Divertimento ma sempre sotto controllo: guidare una Jaguar F-Type Coupé su un lago ghiacciato nella Svezia del Nord

Pronti per il ballo: una selezione esclusiva dei veicoli Jaguar Land Rover aspetta pazientemente che la classe all’interno finisca la lezione.

Phil, parlaci di te.

Quest’anno a settembre festeggerò il mio 38° anniversario da Land Rover. Per i primi 15 anni ho lavorato come tecnico per i prototipi, completando il mio apprendistato da Land Rover, quindi sono passato alla squadra di Driving Experience dove ho assunto diverse responsabilità. Attualmente sono uno Specialista di guida, Progetti Speciali.

Hai assunto il ruolo di istruttore leader all’annuale Ice Academy di Land Rover - come possiamo immaginarci il tuo lavoro? Come pensi che sarà?

Non ho diretto programmi finora, così mi trovo nel pieno del processo dell'organizzazione di rotazioni e procedure. Ho presenziato come ospite all’evento pilota dell’anno scorso così posso garantire la qualità dell’esperienza che faranno i nostri partecipanti all’evento. Ho organizzato personalmente tanti eventi perciò so che mi attende un duro lavoro.

Parliamo di questi preparativi per l’Ice Academy: cosa si deve fare prima dell’arrivo del primo ospite a Arjeplog in gennaio?

Al termine di ogni stagione, quando viene la primavera, i percorsi di ghiaccio si sciolgono e tornano ad essere un lago. Così dobbiamo tracciare nuovamente i percorsi e i programmi di guida dall’inizio. Questo ci dà l’opportunità di migliorare e di apportare dei cambiamenti rispetto all’anno precedente assicurando che il programma di guida su ghiaccio sia sempre fresco ed emozionante.

Quanto tempo ci vuole per i preparativi?

Cominciamo a fare programmi per la stagione successiva al termine della stagione precedente.

Come trasportate le macchine a Arjeplog?

I veicoli vengono trasportati dai loro luoghi di provenienza in tutta Europa su dei camion.

Come vengono scelti i veicoli per l’Ice Academy?

Scegliamo una gamma di veicoli e specificazioni per offrire al cliente l’esperienza migliore ricca di varietà e di emozioni. Usiamo soltanto i nostri veicoli più nuovi e includiamo un'opzione in cui si può sperimentare il SVR.

Hai una procedura personale per prepararti prima dell’evento?

Ho condotto molti programmi d’avventura e sono stato il responsabile di grandi eventi di lancio; ognuno è diverso e porta sfide particolari dovute ai diversi tipi di clima e di terreno. Perciò è difficile dire se c’è una determinata procedura comune per ogni evento; quello che faccio per prepararmi è cercare di visualizzare cosa penso di dover fare ogni giorno e assicurarmi di avere il kit giusto per eseguire il lavoro. Questo sarà importante specialmente per la Svezia con le sue temperature estreme.

Qual è la parte più dura?

Dico sempre che se hai fatto una pianificazione corretta non dovrebbero esserci delle parti dure; tuttavia so per esperienza che non possiamo influenzare tutto. Come il tempo per esempio. Così so che per quest’avventura la parte più dura sarà il tempo che potrebbe decidere di fare qualcosa al di fuori dall’ordinario. Lo spettacolo deve continuare e continuerà ma la sicurezza di tutti noi deve essere sempre al primo posto. Una pianificazione completa prevede che le piste rimangano percorribili anche nelle condizioni atmosferiche più estreme e la creazione di un piano di back-up se il tempo dovesse essere avverso.

Qual è la parte migliore del tuo lavoro?

Chiaramente è quella di vedere come piace alla gente passare del tempo con noi e l’emozione di guidare sul ghiaccio. Amo potermi occupare delle abilità di guida dei nostri ospiti e di portarli a un livello superiore, e mi piace vedere i progressi che fanno grazie a noi. È fantastico poter far divertire la gente tutelando la loro sicurezza durante un’esperienza così ricca di adrenalina. So anche che quello che sto facendo è far innamorare la gente sempre di più del marchio Jaguar e Land Rover e dei nostri veicoli.


Sul ghiaccio per un test di guida unico Clicca qui per saperne di più sulla nostra offerta speciale per i membri del Club Jaguar

www.jaguar.com/experience-jaguar


Testo: Paul Entwistle // Fotografia: Francisco Fuster Borreguero, Matthias Wehofsky, Arjeplog Municipality


Mappa del sito